Pulci in casa? Come eliminarle

Le pulci si associano immediatamente a punture e a prurito, anche se tra insetti e acari non ne sono certo gli unici potenziali responsabili

Ci sono infatti altri parassiti domestici in grado di provocare punture pruriginose, come ad esempio le cimici dei letti, alcuni acari e lo Scleroderma (parassita dei tarli del legno). Trattandosi di insetti piccoli e che vivono nascosti, inizialmente può essere difficile comprendere quale sia l’insetto responsabile.

Da dove vengono le pulci?

Le pulci sono insetti ematofagi (= che si nutrono di sangue), e per crescere e svilupparsi hanno bisogno di un essere umano o di un animale da pungere. Quando non si trovano sul loro ospite, le pulci adulte si nascondono in ambienti umidi, ombreggiati e con poca luce, sia all’interno degli edifici che all’esterno:

  • Giacigli e cucce degli animali domestici

  • Tappeti e moquette

  • Divani

  • Cantine e garage

  • Giardini e aiuole

Anche le uova e le larve di pulci si trovano frequentemente in questo tipo di ambienti. In ambienti interni riscaldati le pulci possono sopravvivere anche tutto l’anno.

Le pulci si sono adattate a vivere nelle nostre abitazioni e possono infestare facilmente animali domestici come cani e gatti e in questo modo entrare in casa. Esistono inoltre alcune specie di pulci specifiche per l’essere umano mentre altre infestano altri tipi di animali (ad es. topi, ratti, piccioni).

Ma come faccio a sapere se nella mia abitazione sono presenti le pulci?

Nonostante le piccole dimensioni, mediamente intorno ai 5 mm, l'insetto può essere visto saltare nelle aree in cui trova il nutrimento (cani, gatti e altri animali domestici) o in aree adatte allo sviluppo delle sue larve (tappezzeria, moquette, tappeti e simili).

Il primo segno della presenza di pulci può essere il manifestarsi di comportamenti quali il grattarsi e mordersi spesso (a causa del prurito) da parte degli animali domestici. Nei casi in cui anche le persone venissero attaccate si manifesterebbero (solitamente partendo dagli arti inferiori ed estendendosi su tutto il corpo) segni di puntura quali aree infiammate e soggette a forte prurito.

Sul manto degli animali è anche possibile osservare le feci delle pulci, che si presentano come macchie scure su indumenti e tessuti specialmente se chiari.

Come fare quindi nel caso ci trovassimo ad avere questo infestante in casa?

Come primo passo bisognerebbe identificare la fonte dell'infestazione, che in molti casi potrebbe essere un animale domestico, ma non sempre: anche ratti e topi potrebbero esserne la fonte, cosi come altre specie.

Una volta identificata la fonte sarà possibile procedere con azioni e interventi risolutivi quali:

  • Trattare gli animali domestici con prodotti antiparassitari autorizzati, in grado di proteggerli da pulci e altri parassiti (per informazioni sui prodotti Bayer puoi visitare www.petclub.it/)

  • Lavare accuratamente giacigli e altri accessori frequentati dagli animali

  • Riparare o almeno pulire eventuali fessure e crepe negli ambienti in cui la pulce può rifugiarsi
  • Passare accuratamente l’aspirapolvere in tutto l’ambiente: questo permetterà di rimuovere un numero significativo di uova e larve
  • Rimuovere nidi e tane di animali come topi, rati e piccioni, se individuati come fonte dell'infestazione
  • Trattare i locali infestati con insetticidi adatti per il controllo delle pulci

 

Nei casi più gravi di infestazione, o quando non è sicuro che il problema siano le pulci, è consigliabile rivolgersi ad un’impresa di disinfestazione professionale (come ad esempio quelle che partecipano al Bayer Protection Program): il disinfestatore può aiutarti nell'identificazione sicura della fonte dell'infestazione e affiancarti nei passaggi successivi per rimuovere questo fastidioso problema dalla tua abitazione.

Flea
Approfondimento tecnico
Biologia e comportamento delle pulci
Vai alla pagina infestante
Disinfestatori BPP
Imprese di disinfestazione selezionate
Vai all'elenco